4.3.24

Capelli in disordine?

Mi dispiace non ho nessun suggerimento da darvi per rimediare...sono io la prima ad averli sempre scompigliati! D'altra parte una capigliatura ribelle non è detto che sia un indice di trascuratezza, anzi, vi confesso che ci è voluto un certo impegno per creare le acconciature di queste mie bamboline:

Come le ho realizzate? E' tutto illustrato in questo video*:

Che ne dite, vi ho fatto venire voglia di cimentarvi nell'hair styling in versione gel printing? Se la risposta è sì, ho un regalo per voi, i disegni dei profili che ho usato come maschere! Cliccate sull'immagine qui sotto per scaricarli:

download

Non dovrete far altro che stamparli e ritagliarli e saranno pronti per andare sul gel plate! ;)

*Se la visione non è ottimale sullo smartphone, probabilmente basterà impostare per il blog Visualizza versione WEB e tutto andrà a posto. ;)

3.3.24

Dalla parte delle bambine

La prima volta che lessi questo libro, a distanza di anni dalla sua pubblicazione, ero una giovane studentessa universitaria, piena d'ideali ma con scarso senso pratico. Le esperienze di vita non sono bastate a farmi venir meno gli ideali ma hanno sicuramente sviluppato il mio senso pratico eppure allora quanto oggi, che di anni ne sono passati più di 50 dalla pubblicazione, resto ancora sconcertata, irritata e depressa accorgendomi di come tanti di quei pregiudizi verso il sesso femminile, così magistralmente descritti dalla Belotti nel 1973, siano ancora profondamente radicati al giorno d'oggi.

Elena Gianini Belotti, pedagogista, ha gestito per vent'anni il primo Centro Nascita Montessori e questa lunga esperienza, oltre alla ricerca sul campo presso asili nido e scuole materne, l'hanno portata a concludere che le discriminazioni legate al sesso iniziano precocemente, già nella primissima infanzia:
A tre, quattro anni, quanto lontano cioè può spingersi il ricordo di un individuo, tutto è già compiuto nel suo destino legato al sesso cui appartiene, perché in quel periodo non c'è lotta cosciente contro l'oppressione....
Le radici della nostra individualità sono profonde e ci sfuggono perché non ci appartengono, altri le hanno coltivate per noi, a nostra insaputa.

Nel suo libro la Belotti si propone di dimostrare (e ci riesce!) attraverso i numerosi esempi vissuti in prima persona, che La cultura alla quale apparteniamo, come ogni altra cultura, si serve di tutti i mezzi a sua disposizione per ottenere dagli individui dei due sessi il comportamento più adeguato ai valori che le preme conservare e trasmettere. L'obiettivo dell'identificazione di un bambino col sesso cui è stato assegnato si raggiunge molto presto, e non ci sono elementi per dedurre che questo complesso fenomeno abbia radici biologiche.

La conclusione è di quelle che danno da pensare: A cinque anni, dunque, tutto è compiuto, l'adeguamento agli stereotipi maschile e femminile è già ottenuto.
È un libro da consigliare sicuramente alle neo mamme perché, come si usa dire, prevenire è meglio che curare...

Autore: Elena Gianini Belotti
Casa editrice: Feltrinelli
Pagine: 196
ISBN: 9788807882609

2.3.24

In riflessione...

Ogni volta che vi trovate sul lato della maggioranza è il momento di fermarsi a riflettere. (Mark Twain)

L'immagine che ho utilizzato per il trasferimento proviene da un catalogo d'abbigliamento e, come potete notare, la modella era travestita da manichino:

Mi sono così inventata un viso in carta dipinta sul quale ho applicato la fotocopia di una cuffietta ottocentesca:

La giacchina l'ho colorata con acquerelli ed UniPosca:

Ho ritagliato il manichino e l'ho incollato su uno sfondo ottenuto sul gel plate:

Ho poi sfruttato lo spazio già presente nell'immagine di partenza per inserirvi il testo della citazione:

1.3.24

Le tre grazie

Un trasferimento d'immagine dalla riproduzione su una rivista di un affresco rinvenuto a Pompei:

Quelle che sembrano macchie sono in realtà imperfezioni che erano già presenti sull'immagine originaria. ;)

29.2.24

Non è una bionda...

...la signora il cui image transfer vi ripropongo per il ThrowBack Thursday ma una donna di una certà età che nella foto originale aveva i capelli quasi completamente bianchi:

Anche se in là con gli anni è comunque una donna piacente, il che significa che il fascino è indipendente dall'età...ricordiamocelo e non demoralizziamoci nello scoprire i primi capelli bianchi! ;)

28.2.24

Profilo cibernetico

Non ricordo da dove arrivasse l'immagine che ho usato per il transfer, probabilmente da una rivista d'informatica...

Foglio di pulizia per lo sfondo più una striscia decorativa gigante.

27.2.24

Cibo e amore

Il cibo simboleggia l'amore quando le parole sono inadeguate. (Alan D. Wolfelt)

Nell'image transfer della coppia si erano persi abiti e sfondo, così ho ritagliato i visi, li ho vestiti con ritagli di carta dipinta e li ho incollati su un nuovo sfondo:

Ho aggiunto fotocopie di fiori come decorazione:

Il testo l'ho scritto con uniPosca verde e rifinito con penna gel nera: