22.6.24

Non tutti i mali...

...vengono per nuocere recita un vecchio adagio così, visto che quando abiti in un condominio sei costretta ad accettare le decisioni della maggioranza anche se non sei d'accordo e fare di necessità virtù cercando di vedere il bicchiere mezzo pieno (altri due proverbi!), mi sono rassegnata al fatto che qualche arruffapopoli ha convinto la gente del palazzo ad approfittare delle attuali agevolazioni fiscali per rifare la facciata, benchè non ce ne fosse bisogno, e a tutto ciò che ne consegue, sia in termini economici che di disagio pratico: rumore, polvere, oscuramento, macerie....

E pensare che lo scorso anno potevo deliziarmi la vista con il mio balconcino fiorito...e adesso non ho più nemmeno il balcone! Però, mettendo a frutto tutti quei proverbi che ho citato in premessa, mi sono presa una rivincita*...

Per i miei vicini di casa quegli avanzi di cantiere sono solo scarti da spazzare via, per me sono invece nuovi attrezzi da texture che non vedo l'ora di provare sul gel plate. ;) Ve li mostro da vicino, dopo che li ho puliti per bene:

Mentre scrivo questo post, gli operai hanno iniziato a smantellare il rivestimento del balcone...meno male che avevo fatto in tempo a raccoglierli tutti i miei nuovi attrezzini! :)

*Se la visione non è ottimale sullo smartphone, probabilmente basterà impostare per il blog Visualizza versione WEB e tutto andrà a posto. ;)

21.6.24

Volo solitario...

...tra le montagne allo spuntar del sole:

Ultimamente sto provando a realizzare trasferimenti d'immagine con soggetti un po' diversi dai soliti ritratti, ve ne siete accorti? ;)
Ecco il filmato della procedura:

*Se la visione non è ottimale sullo smartphone, probabilmente basterà impostare per il blog Visualizza versione WEB e tutto andrà a posto. ;)

20.6.24

Una sportiva del passato...

Ovvero una tennista vintage per il trasferimento d'immagine che vi ripropongo oggi in occasione del ThrowBack Thursday:

L'immagine originaria, presa da una rivista, l'avevo fotocopiata con doppio toner per trasferirla con acrilico nero sul gel plate.

19.6.24

Chi mi ha messo in croce?!

Sono stata io, lo ammetto, ma l'effetto ottico di una croce non era voluto!

Il foglio di pulizia usato per lo sfondo aveva una colorazione alquanto omogenea così ho cercato di movimentare la pagina con le strisce disposte geometricamente. ;)

18.6.24

Troppo sole?

No, del volto arrossato di questa ragazza sono io la colpevole, io e i miei esperimenti di cambio colore sul gel plate! :)

Del trasferimento d'immagine originario ho praticamente conservato quasi tutto, ho soltanto provveduto ad eliminare lo sfondo per sostituirlo con uno dalla tonalità contrastante:

Sempre per smorzare un po' il troppo rosso ho usato delle margherite in bianco e nero, ritagliate da fotocopie:

17.6.24

I difetti a volte...

...possono tornare utili! Guardate ad esempio questo trasferimento d'immagine:

La facciata opposta della pagina di rivista da cui l'ho ricavato era già stata usata sul gel plate ed era quindi piuttosto stressata, il risultato? La formazione di grinze durante questo secondo trasferimento, come potrete vedere nel video*:

Tuttavia, mascherate le striature dello sfondo per mezzo di una texture, mi sembra che siano proprio tali striature a conferire più movimento ai capelli, voi che ne pensate?

*Se la visione non è ottimale sullo smartphone, probabilmente basterà impostare per il blog Visualizza versione WEB e tutto andrà a posto. ;)

16.6.24

Senza sangue

Savannah, Georgia: a poco tempo di distanza l'uno dall'altro, due uomini vengono misteriosamente uccisi aspirando tutto il sangue presente nei loro corpi. L'indagine viene affidata all'agente speciale Pendergast e al suo collega Armstrong Coldmoon i quali, per cercare una spiegazione, dovranno risalire indietro di cinquant'anni.
Buona la trovata degli autori di far risolvere a Pendergast l'enigma del dirottamento aereo del Novembre 1971 ad opera di D. Cooper, fatto realmente accaduto e rimasto sino ad ora irrisolto. Pessima invece la soluzione proposta per i delitti, ovvero un essere mostruoso proveniente da un mondo parallelo...fantascienza di bassa lega, davvero deludente.
Approfittando di questo avventura, Preston & Child hanno fatto uscire di scena Constance Green, la pupilla di Pendergast, che sfrutta il portale per tornare nel passato a salvare dalla morte la sorella...ci saranno altri sviluppi?

Autore: Douglas Preston- Lincoln Child
Casa editrice: Rizzoli
Pagine: 440
ISBN: 9788817163125